Due parole sul blog

Se pensate che qui si parli di Fate, Elfi e Creature simili, beh, avete ragione.
Quasi.
La verità è che qui la vera protagonista è la Terra, com'è o come avrebbe potuto essere se...Se l'uomo non fosse com'è, se si fosse evoluto diversamente, se le cose fossero andate in un altro modo...

Se volete scoprire la Valle attraverso i RACCONTI potete cliccare sul pulsantino "Frammenti", oppure scegliere attraverso l'indice alla vostra destra. I numeretti indicano l'ordine cronologico.
Se cercate i gioielli, non avete che da scendere col cursorino, oppure cliccare il pulsantino "Gioielli".
Se volete saperne di più sulle diverse Creature, cliccate "Creature Fatate".

Su, su, guardate, guardate...

lunedì 6 agosto 2012

Serafinite, Giada...e richiesta di aiuto!

Gentile pubblico del mio blog, in genere molto silenzioso, ma presente perché il contatore corre...oggi vorrei presentare (fuori programma, vero) un paio di cose, ma per una ho bisogno di un consiglio.
Come direbbe Eva, no, non la moglie di Adamo, la protagonista del nostro racconto appena iniziato, andiamo con ordine.
In primo luogo una cosina sbarazzina, un po' diversa dal solito:

Si tratta di un pezzo di Giada, wrappato in Rame argentato e Rame, per avere un simpatico contrasto. Qui sotto visione laterale:

E dietro:
Mi ci sono subito affessionata! Devo vedere se l'amica da cui ho preso il pezzetto ne ha altra che le cresce...
Si, lo so, devo ancora parlare della Prehnnite, non me ne sono dimenticata! Vuol dire che posterò tre spiegazioni, ecco!

E adesso, veniamo al resto:
Giuliano è un bambino di nove anni. E' simpatico, buffo, sempre in movimento, sembra uno scoiattolo. Va a scuola privata, dalle suore e quando esce qualcuno lo accompagna un paio di isolati più in là, al bar trattoria dei genitori, il migliore e più frequentato della zona.
E' amico di tutti: bambini più piccoli, più grandi, adulti, si comporta da piccolo P.R. nella ditta di papà e fa ammattire una delle cameriere perché vuole aiutare e fa casino...lei lo rincorre, lo sgrida, gli altri ridono.
Ma se non fai casino a nove anni...quando lo fai, che diamine?
Un giorno mamma e papà lo mandano al mare con le suore, sulla costa romagnola, da cui torna un venerdì tutto bello abbronzato e più sbarazzino che mai.
La sera ha la febbre, che l'indomani non è andata via, anzi è salita. Mamma e papà lo portano al pronto soccorso, sembra tutto un po' strano.
Il lunedì Giuliano non c'è più.

Mamma, papà, la sorella Ylenia sono disperati, sembra che non possano più vedere la luce.
Passano un paio di settimane, andiamo a mangiare da loro un paio di volte, che hanno riaperto subito, perché in casa impazzivano, e mio papà un giorno chiede alla mamma che giorno è la messa di Trigesima e lei, già così terribilmente spenta, impallidisce e le vengono i lacrimoni.
Lo sgrido, poteva ben chiedere ad una delle ragazze!
Saliamo a casa e, mentre sono lì che litigo con la sinusite (l'afa mi fa malissimo), ho come un flash: vedo la faccina da scoiattolo di Giuliano che ride e mi indica qualcosa e subito dopo una pietra verde, dal taglio che ricorda vagamente un cuore o un triangolo.
Serafinite...
Vabbé, di slancio attraverso la città, nonostante l'ultimo anticiclone, e vado a prenderne. La mia spacciatrice di minerali me ne pesa tre, sono molto simili, le prendo tutte, ma poi mi vengono un sacco di dubbi....
Loro sono cristiani praticanti, specie un po' strana ai miei occhi pagani...di cui spesso non riesco o a capire le logiche, anche se le conosco da quando sono nata e anch'io sono andata a scuola da quelle strane signore vestite di nero..però mica ci ho mai capito granché.
Questa strana specie considera superstizione tutto ciò che esula da...non so bene cosa, visto che esiste una Santa Hildegard Von Bingen, che hanno anelli con pietre diverse per ogni occasione e un sacco di altre cose che, a rigor di logica, non dovrebbero avere.
Se si chiedono spiegazioni, rispondono che Santa Hildegarda può, ma tutti gli altri sono adoratori di satana.
Pensare che alberi, pietre e chissà che altro possano addirittura avere a che fare con gli angeli...AH! Blasfemia!!
Io non capisco bene: se tutto ciò che esiste viene dal divino, pietre e Angeli compresi...why, pecché, le une  non dovrebbero interagire con gli altri?
Non posso capire, ok, io sono una infedele, blasfema e andrò all'inferno. Però a me, delle loro logiche, frega pochino, diciamocelo.
Ma per chi invece fa parte di quella chiesa?
Mi spiego:
Io vado lì, faccio un gioiello per mamma e uno per Ylenia e poi?
Cioè, è come dire: "Ehi, avete perso un fratello/figlio, ma io vi dò il gioiellino, che bello!"
Ma che gli frega, a loro, del ciondolino del cavolo?!?
Ovviamente scriverò loro delle spiegazioni, ma che significato potranno avere per la loro fede?
"Senti, io ti dò questa pietrolina, che serve a farti sentire abbracciata dagli Angeli e magari potresti perfino sentire la presenza dei fanciullino, che è stato lui a suggerirmelo!"
......................................................no, dico....non sembra una roba da manicomio?

Così non so cosa fare.
Mi sto vergognando un sacco all'idea di consegnare loro quella scatolina.
Però...però so che Giuliano, che nel frattempo ha costruito un castello di nuvole con una torre gigantesca, il ponte levatoio, ci ha messo fontane di arcobaleni e il fossato lo ha fatto con la coda di una cometa, so che sarebbe parecchio contrariato. Deluso. A lui pareva una cosa bellina!
Ma, dico io, chi glielo dice a mamma, papà e Ylenia? Mi sento un po' come la Melinda di Ghost Whisperer, che è sempre lì che fa la figura della scema.
Ok, io non vedo i "fantasmi" (nemmeno lei, la dicitura è errata), però succedono delle cose.
Sogni, intuizioni, immagini.
Sarebbero cose normali, se l'umanità non si fosse annientata, affogando in un paiolo di retrivo materialismo illuminista il giorno della nascita. Dire a qualcuno "Ho sentito che dovevo farti questo" a volte è già troppo.
Che significato può avere un sassolino verde screziato per delle persone per bene, razionali e "credenti"?
E' una cosa buona o cattiva, come direbbe un amico mio?
Per ora ne ho fatta una, che posto qui, ora inizierò l'altra, perché farle le faccio, solo che poi non so se ho il coraggio di dargliele!
E la famosa messa è l'11. Cioè sabato.
AIUTO!!!

Ecco il gioiellino incriminato:
Era difficile, perché la Serafinite ha la caratteristica di mostrare disegni "piumosi", che sembrano veramente ali eteree. Volevo un bel lavoro, ma non volevo coprire un millimetro più del necessario la pietra, così mi sono incasinata un po' tutto da sola.
Questa è montata con un piccolo Herkimer e alcune microAmetiste. L'Herkimer avrebbe dovuto stare in alto a destra della foto, ma non riuscivo a fissarlo in modo sicuro alla montatura.


Particolare:

Bene, ora sapete tutto...io aspetterei consiglio...che ne pensate di questa faccenda?

12 commenti:

  1. Oddìo, sono l'ultima persona al mondo che ti possa dare consiglio in una situazione del genere. Perché sono sempre, in ogni occasione, la mosca bianca (e quindi tutto ciò che faccio viene visto dagli altri come "strano") e perché sono completamente, visceralmente atea. Non riesco a capire il sentire delle persone religiose, anche se una mia amica lo è e anche assai! Quello che penso comunque è che ogni gesto che viene dal cuore NON PUO' essere frainteso e anche se magari al momento può riscatenare un dolore e sembrare quindi inappropriato, sono certa che dopo, nell'intimo, loro non potranno che trovare conforto da un gesto così bello. Poi il fatto di spiegare o meno CHE COSA ti ha spinto a farli, vedi tu: se non ti preoccupi del fatto che la gente ti possa prendere magari un po' per pazza (come non mi sono mai preoccupata io)secondo me puoi anche dirglielo. In ogni caso, se sono credenti, sanno che il loro piccolo E' da qualche parte, quindi perchè non credere che una persona particolarmente sensibile possa percepirne la presenza?
    P.s.: e comunque, che storia tristissima!

    RispondiElimina
  2. Grazie, cara...si, lo è. La questura ha aperto un'inchiesta, ma in queste settimane non se ne è più saputo niente. Non è il primo bambino a lasciarci le penne per meningite fulminante in quella zona o in colonia, comunque.

    Però spiegami: come fa una che vive con i gatti ad essere "completamente atea", dal momento che loro sono ultraterreni e magici per il 90% e 10% rompiscatole?

    RispondiElimina
  3. Ah beh, per ateismo intendo negazione delle religioni "tradizionali", cattolicesimo in primis. Però, come già ho avuto occasione di dirti, "credo" in molte altre cose: in un mondo magico che noi non siamo ahimé più in grado di percepire, ai folletti, ai gatti!!!
    Non sono buddista ma ho una simpatia per tale disciplina (bada bene, non religione), sono vegetariana perché credo che l'uomo non sia superiore agli altri animali, se ci fosse più equilibrio il mondo sarebbe un posto un po' più vivibile. Insomma, è un discorso un po' lunghetto, ma qualcosa mi fa pensare che ci sarà occasione di parlare di questo e altro...

    RispondiElimina
  4. Mhm..che storia..beh..Susanna, a me non sembra affatto una roba da manicomio..premetto: io sono cattolica..ciò non mi impedisce di credere negli Angeli, nelle sensazioni, nei segni, nei sogni..nelle intuizioni...perchè a me capita..anche io "sento"..sento che c'è "qualcosa di più"..a me sembra che le persone religiose a volte mettano i paletti a certi argomenti..non vanno oltre..ma andiamo, crediamo a cose inspiegabili, solo per FEDE e ad altre invece no, perchè?!?!?non lo capirò MAI.
    Forse Giuliano, ti ha mandato quel "segno" perchè adesso sa qualcosa che noi (mi ci metto anch'io, anche se non sono così)qui non sappiamo ancora, ci precludiamo di affrontare certi argomenti, altrimenti saremmo adoratori di satana..io sono daccordo con te, ti capisco appieno, so cosa provi..mi è difficile darti un consiglio perchè potrebbero reagire o male, o malissimo, oppure bene..però ti dico, appunto perchè ti credo, e credo al segno che hai avuto, (ci sarà un motivo se l'hai avuto, no?!?)daglieli, fai tutto ciò che senti di fare, scriviglielo, spiegalo, all'inizio magari saranno scettici, non capiranno, ma arriverà il momento in cui si chiederanno: e se è proprio così?
    io mi comporterei in questo modo..

    ps:i gioielli, sono bellissimi, il contrasto del rame nel primo, è fantastico..
    e il secondo..ma dimmi una cosa, come mai si chiama Serafinite, cioè, c'è un perchè?!? magari poi te lo spiego perchè lo voglio sapere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella fanciulla, grazie da parte dei gioiellini!
      La spiegazione sulla Serafinite la vorrei mettere un po' carina, per cui qui verrebbe male, però ha questo nome perché, soprattutto dal vivo, i disegni sulla matrice scura sembrano piume lunghe ed eteree, sicuramente piume, ma diverse da quelle degli uccelli...tipo "ali degli Angeli", per intenderci.
      E ha caratteristiche interessanti. Porta un po' di pazienza, spero di postare già domani, massimo giovedì! ^_^

      Elimina
    2. Allora Serafinite da Serafini..giusto?!!?non vedo l'ora*_*

      Elimina
  5. Sono stupendi!! I colori, le forme... bellissimi!!!
    Lidia, Susanna, sono anche io atea, pagana e quant'altro e spesso mi sono "scontrata" con i "cattolici credenti e praticanti" soprattutto perchè cercavano di convertirmi!!! e taluni all'atto pratico non erano affatto dei buoni cristiani, ma andavano in chiesa tutte le domeniche. Fortunatamente ci sono anche le persone come Marianna che riesco a percepire se una cosa è fatta o detta con il cuore anche se non corrisponde ai dogmi.
    Quindi se è quello che senti di fare, fallo!! Spiega loro da dove è venuto e che questo è il tuo modo di manifestare il tuo affetto, la tua vicinanza... lo apprezzeranno, e comunque Giuliano ne sarà contento.

    RispondiElimina
  6. ...ehm...scusa, Marina, ma...come fai ad essere atea e pagana allo stesso tempo? Mi sfugge...O_O
    Comunque, beh, siete tutte carine ed incoraggianti.
    Io intanto sto cercando di farmi venire in mente qualcosa che appaia più sensato dei discorsi alla Melinda Gordon.
    Non è che mi senta molto più sicura, peeeròòò...vedremo, intanto finisco il secondo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XDDDD
      hai ragione, diciamo che di base sono "atea", ma ho una certa inclinazione verso gli dei cosidetti "pagani", e "quant'altro" perchè credo che il destino del mondo e dell'umanità sia in mano a nessun'altro che l'uomo stesso... infatti ne vediamo già i risultati... ma è un altro discorso!!! Sono sempre stata affascinata da miti, leggende, fiabe e il loro potere suggestivo... Credo che sia possibile la reincarnazione, che gli spiriti dei nostri morti ci visitino, che ci siano universi paralleli e altri pianeti abitati e credo che il nostro tenti di parlarci tutti i giorni, ma noi (o almeno la maggior parte di noi) o non lo sentiamo o lo sentiamo e non lo capiamo, oppure ancora non vogliamo sentirlo, perchè se lo facessimo non potremmo ottenere quello che vogliamo. Di conseguenza credo che l'uomo sia la specie più distruttiva che sia mai stata creata (se è stata creata da qualcuno). Ovviamente ci sono state, ci sono e ci saranno eccezioni, ma rispetto alla regola saranno sempre in numero insufficiente per equilibrare la bilancia. Bah mi sa che sto divagando...

      Elimina
  7. Eeeh, va bè, divaga, divaga...mica è un problema! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. XDDDD Ok!!! Divagherò più spesso allora XDDD

      Elimina