Due parole sul blog

Se pensate che qui si parli di Fate, Elfi e Creature simili, beh, avete ragione.
Quasi.
La verità è che qui la vera protagonista è la Terra, com'è o come avrebbe potuto essere se...Se l'uomo non fosse com'è, se si fosse evoluto diversamente, se le cose fossero andate in un altro modo...

Se volete scoprire la Valle attraverso i RACCONTI potete cliccare sul pulsantino "Frammenti", oppure scegliere attraverso l'indice alla vostra destra. I numeretti indicano l'ordine cronologico.
Se cercate i gioielli, non avete che da scendere col cursorino, oppure cliccare il pulsantino "Gioielli".
Se volete saperne di più sulle diverse Creature, cliccate "Creature Fatate".

Su, su, guardate, guardate...

mercoledì 30 agosto 2017

Il Dono, ora pubblicato

Sono un disastro, lo so.
Ho scritto un bel po' di libri e, una buona parte di tutta quella roba, l'ho messa a disposizione gratuitamente qui sopra, negli anni scorsi.
Ora mi serviva pubblicare la storia di Eva, nel Dono, semplicemente perché Eva è la testimone e voce narrante in Come Polvere Nel Deserto.
E siccome non avevo né tempo, né voglia di cercare qualche editore almeno relativamente serio, siccome non ritenevo Il Dono chissà che capolavoro, ma semplicemente una storiella graziosa e divertente, ho pensato: Sai che c'è? Io lo pubblico da indipendente.

Non sono mai stata molto d'accordo sull'autopubblicazione, per un motivo semplice: se paghi una casa editrice o, in questo caso, fai da solo, occupandoti poi di tutto, non devi essere un bravo scrittore.
Puoi essere chiunque, anche un analfabeta, funzionale o meno.
Nessuno ti valuta, nessuno fa una scelta e considera le tue capacità. E di analfabeti che si autopubblicano, ne ho visti, ma mica pochi, eh!
Ma davvero, gente che non sa l'italiano, ma per niente!

D'altra parte, sappiamo anche che le case editrici serie leggono i manoscritti solo se provenienti da amici di amici o da gente che abbia già avuto dei buoni risultati, altrimenti cestinano senza nemmeno buttare un occhio alle prime righe.
E sappiamo che, quelli che leggono i manoscritti, sono per lo più case molto piccole che si pubblicherebbero anche la lista della spesa della mamma, pur di dimostrare di esserci, che non muovono mezzo dito per promuovere i loro autori, che trovano il modo o di non pagare l'autore o di imporgli vendite proprie.
In altri casi, seguono dei target, generalmente molto mediocri, per avere la sicurezza che il testo venda alle bocche buone, alla cultura media o anche medio bassa, scartando tutto ciò che possa avere una minima parvenza di letteratura, cultura o curiosità intellettuale.

E questo è solo l'inizio.
Quindi?
Eh, quindi niente, buttiamoci: io pubblico, se vende bene, se non vende chissene... a me serve che sia pubblicato.

Solo che non so vendermi, come al solito. Il libro, in versione kindle, è uscito da tipo cinque giorni e io mi sono totalmente dimenticata di pubblicare un annuncio qui sopra dicendo che Il Dono è ora disponibile in e-book.
Presto dovrebbe esserlo anche in cartaceo, sempre che io riesca a capire come cavolo si fa.
No, non è facile per niente.

Ho notato nell'e-book un paio di errori, devo contattare l'assistenza amazon per chiarire.
Uno è una visualizzazione strana dell'anteprima, pare mancarne una parte, l'altra riguarda cose più tecniche, con cui non voglio tediare.

Comunque, se a qualcuno interessa, lo piò trovare qui:
https://www.amazon.it/dp/B0755NC1PM/ref=pd_rhf_gw_p_img_1?_encoding=UTF8&psc=1&refRID=YAWYA6W42RH05E67BA3M 

Ovviamente, ho tagliato dai vecchi post gran parte delle puntate pubblicate dal 2012, lasciando solo alcuni brani di estratto e i commenti dell'epoca.
Bacini

mercoledì 23 agosto 2017

Anello in Bronzo con Quarzo Fumè

Buonasera

No, io avrei un sacco di cose da postare, ma non so mai da cosa cominciare e così... beh, oggi ho finito una commissione.
Un bellissimo quarzo Fumé (brasiliano), taglio smeraldo, di dimensioni notevoli: 2,4cm x 1,8.
La cliente me lo mostra e dice di non sapere cosa farne, io penso immediatamente ad bel centrale per bracciale, e mentre sto dicendo: "Beh, per un anello è troppo grosso" lei mi dice: "Vorrei un anello, ma non verticale, fallo orizzontale" O_O
MAH!!!

Così faccio una prova in rame. L'idea è di fare poi il definitivo in Argento puro, naturalmente, ma quando la cliente lo vede...no, ma guarda che a me piace così!
Lo porto a misurare, era un po' grandino, ma tanto io in rame no, non te lo faccio! Se vuoi Bronzo.
E Bronzo è stato.
A me piace il Bronzo, eh, però... proviamo ad immaginarlo, con quel bel colore marrone fumo, avvolto in filo bianco puro!
Che farci?
Pazienza, il sasso è suo!
Eccolo qui:
La pietra è molto trasparente e con solo alcune velature, niente inclusioni, né cretti interni.
Sarebbe stato bello farne un bracciale o un centrale per un collier, ma, niente, anche come anello ha il suo perché.
 
Visuale laterale:
Visione dall'altra parte:
Qui vediamo bene i piani delle sfaccettature della tavola:
 
4 fili da 30 cm da 0.7, circa 4 metri e mezzo di filo 0.2. Non molto, solo la vera e una parte per fermare le volute attorno alla pietra.
Il lavoro "grosso" è dato dal creare una cestina adatta ad abitare il padiglione del Quarzo e avvolgere le faccette d'angolo senza coprire, ma valorizzando la trasparenza.
Il problema, in questi casi, è creare una montatura sicura, che non debba impigliarsi in abiti o ostacoli, né deformarsi facilmente perdendo la pietra. Trovo affascinante l'effetto in questa foto:
 
 
Per inciso: la pietra non è orizzontale nella montatura, ma leggermente obliqua.
Bene, alla prossima! Vedrò di fare veloce
 
 

lunedì 14 agosto 2017

Anello definitivo con ultima prova

Avevo postato un po' di prove per una commissione, un anello con Smeraldo della cliente cui avrei dovuto accompagnare un paio di piccoli opali.

Bene, non è che non avessi le foto, è che non avevo granché voglia di fare il post... mi sto impigrendo terribilmente! :(

Bene, dopo aver preparato modelli di un certo tipo e averli perfezionati, alla fine... ho cambiato completamente.
Qui l'ultima e definitiva prova:
Bronzo e diamantini di Herkimer, con un cabochon di Lapislazuli che teoricamente doveva avere la dimensione dello Smeraldo.
Non era vero. Messi uno sull'altro sembravano uguali, e invece NO! Me ne sarei accorta dopo...
Visuale del lato con gli Herkimerini:
 
Altro lato:

Ora buttiamo l'occhio sulla versione definitiva:
Che poi fotografarlo era difficilissimo, non voleva saperne!
L'Opale visibile qui, un Arlecchino Australiano, si è spostato mentre lo lavoravo e fissavo la basta alla struttura sottostante. Me ne sono accorta dopo. 
Qui si vede, molto incassato, l'altro Opale. Il puntino marrone nella goccia è una caratteristica della pietra.
Indossato su un ditino in prestito. Qui sono visibili tutti e due gli opali.
Prova e anello insieme, su Celestina...
Pronto a partire:
Foto di gruppo, altra inquadratura:
 
Versione definitiva: Tutto Argento puro: 5 fili da 0.7 da 23 cm (125cm)
wrappaggio: circa 5 metri di 0.25.

Per la prova: 125 cm di bronzo 0.7, più 5 metri e mezzo di 0.2.

Per gioco, spedita la commissione, ho fatto un altro anello con un'agata azzurra (tinta) che mi era stata regalata quasi un annetto fa, con l'intimazione di farci "qualcosa".
E io ne ho fatto qualcosa:
Una foto un po' di lato:
Quella cosa a lato è un Granato con un particolare taglio piatto, quasi a pilloletta.
Qui abbiamo 4 fili da 0.7 da circa 20 cm (80cm in tutto), e 4 metri di 0.2
Gruppo di famiglia:
 
E con questo Buon Lughnasad a tutti! ^_^

giovedì 3 agosto 2017

Aspettando l'Argento: Ciondolo semi-gotico in Ametista e Bronzo

Fa caldo.
Non so se tutti lo abbiano notato, ma fa un caldo *****(censura).
Metto il naso fuori solo dopo il tramonto e solo per reali necessità, ma lavoro, per carità, lavoro.
E avrei un sacco di cosette da postare, se le foto non fossero sempre peggio...

Comunque, oggi ho sistemato questo cosettino, che a me personalmente piace un sacco.
Ci ho messo il doppio del tempo necessario a farlo, perché ogni dieci minuti mi fermavo, strillavo "FA CALDO!!!!" mi buttavo sull'acqua in frigorifero, mi spiattellavo davanti al ventilatore, quello grande in camera mia, poi tornavo, e via così.
Comunque ve lo presento:
Che poi qui la foto sembra anemica...
Quella robetta minuscola sulla vostra sinistra è un Granato. Era già sull'aggeggio originale, uno che avevo fatto con quel placcato argento che costa un patrimonio e dopo una settimana è da buttare, anche se non l'avete manco usato.
L'ho tolto e ho preso due pezzetti di Bronzo avanzati, ho iniziato un altra bobina, e via, come viene viene: non avevo la più pallida idea di dove sarei andata a parare.
Ecco, il lato del Granatino. Ha un che di medievale, eh?
L'altro lato. la spirale è da fermare, me ne ero dimenticata, ma con dieci minuti di lavoro dovrei rimediare.
Sono buona, metto anche il retro:
Qui una prospettiva un po' diversa:
 
Circa 75cm di 0.7, 4 metri e mezzo di 0.20. L'Ametista è un burattato particolare, ha questa bella forma a losanga un po' irregolare che la impreziosisce, assieme alla bella trasparenza.
Non è un cosino tenero?
 
 

venerdì 28 luglio 2017

Meditazioni in Bronzo...

Dovevo fare un anello con uno Smeraldo della cliente.
La signora voleva un Opale, insieme, oppure una perla. Il problema era che il metodo di "wrappaggio" che le piaceva, porta le pietre ovali o rettangolari ad essere orizzontali o quantomeno sghembe, ma lei mi aveva ripetutamente chiesto, con lacrimuccia e faccina implorante, di far stare ben verticale il suo Smeraldo, non coprirlo e metterci il paio di pietruzze insieme.

Così ho fatto qualche prova, alcune delle quali svogliatucciamente: non mi soddisfacevano mai.
Alla fine, ho fatto una cosa che non c'azzeccava niente con i modelli precedenti, ma che soddisfaceva al 97% la sua richiesta.

Qui posto qualcuna di quelle prove, quelle che non ho disfatto, almeno.
E che, per inciso, sono disponibili.

Questo è il primo in ordine di tempo:
 
 
Calcedonio azzurro con Granato sfaccettato ai lati. Io lo detesto, piace a tutti. Il mondo e io abbiamo gusti diversi.
 
Misura 7- 7 1/2, circa, non ho misurato il metallo, o se l'ho fatto ho perso gli appunti. Per questo e per parecchi altri.
 
Secondo, il mio preferito, ma non adatto alla pietra della cliente:
Quarzo Rosa con goccia di Smeraldo, tanto per restare in tema:
Altra parte con volute:
Smeraldino in primo piano:
 
Misura 7 e 1/2. No, niente quantità di metallo. Ero pigra, l'ho detto.
 
Il terzo è quello che mi piace meno: mi ricorda un uovo al paletto, solo nero invece che rosso.
 

 
Agata nera e da qualche parte una Tormalina rosa molto chiara, lì sotto si vede un pochetto:
Altro lato:
Misura 6 e 1/2 scarsa, serve a chi voglia darsi un tono, pur essendo minuto/a un po' maschile, come linea...
 
Qui il quarto. Fatto più per "sfizio", in quanto il lavoro copricchia piuttostino la pietra:
Lapislazzuli con un'Acquamarina quasi incolore e due Diamantini di Herkimer.Quella qui sotto è l'Acquamarina:
 
E lì l'Herkimer:
 
Ce n'è uno anche nel ricciolo di chiusura a destra in basso nella foto. Mi dico sempre che lo toglierò perché sicuro cade, ma lui sta lì bello bello e comodo...
Misura 7 e 3/4.
Poi ho fatto altra roba cestinata e, alla fine, la prova definitiva.
Ma la metto alla prossima :P
 

mercoledì 19 luglio 2017

Prova in Bronzo per "Wonderful World"

Avrei un certo numero di coppie di orecchini, alcuni anelli e qualche ciondolo da postare.
Ma dopo questi mesi di silenzio e la poca voglia di sistemare le foto delle quali non sono mai contenta, ho pensato bene di iniziare da una roba seria.

Dovrò preparare un collier in Argento rigido e argento 1000, per il quale ho voluto fare questa prova.
Forse ne faremo una seconda, più simile al risultato finale del pezzo ordinato, questo è un po' troppo "liberty", ma a me sta un sacco simpatico! ;)

 
La pietra principale è un Quarzo Citrino naturale, la pietra di bilancio una Cordierite (Iolite o Zaffiro d'Acqua), le tre di corona Acquamarina e Perle d'Acqua dolce per decorare i tralci di riempimento in stile Liberty, per l'appunto.
 
 
5 fili di Bronzo di lunghezza crescente da 0.9mm, da 58 a 73 cm, cuciture in 0.2, circa 19 metri.
Tralci decorativi in 0.5 due fili da 25cm.
 

 

Ora vediamo come verrà fuori l'aggeggio definitivo.

domenica 8 gennaio 2017

Avviso

Scusandomi per il lungo silenzio, avverto che, per problemi familiari, non sono in grado di dire quando tornerò a lavorare e pubblicare sui blog.
Spero di trovare un folto pubblico al mio ritorno.
Grazie, e buon anno a tutti