Due parole sul blog

Se pensate che qui si parli di Fate, Elfi e Creature simili, beh, avete ragione.
Quasi.
La verità è che qui la vera protagonista è la Terra, com'è o come avrebbe potuto essere se...Se l'uomo non fosse com'è, se si fosse evoluto diversamente, se le cose fossero andate in un altro modo...

Se volete scoprire la Valle attraverso i RACCONTI potete cliccare sul pulsantino "Frammenti", oppure scegliere attraverso l'indice alla vostra destra. I numeretti indicano l'ordine cronologico.
Se cercate i gioielli, non avete che da scendere col cursorino, oppure cliccare il pulsantino "Gioielli".
Se volete saperne di più sulle diverse Creature, cliccate "Creature Fatate".

Su, su, guardate, guardate...

mercoledì 30 novembre 2016

Anello doppio (e relativa prova)

'Sera.
La mia testolina confusa si è appena resa conto che è ora di postare qualcos'altro.
Bene, ho optato per un anellino in Argento puro con un sassolino residuo di una commissione e una perla.

Avevo proposto, essendo i Calcedonio d'avanzo una sfera, di fare un paio di orecchini, recuperandone un'altra della stessa dimensione, ma la cliente voleva un anellino, possibilmente abbastanza economico.
Possibile, essendo una pietra forata, per cui ho preferito attivarmi con una prova e vedere che sarebbe successo.
Ecco:
La prova è in Silver Filled 10%, con sferetta di Fluorite azzurra e Perla d'acqua dolce rosata.
Misura ca. 6.5
Qui si vede bene la Fluorite e la lavorazione su questa parte.
Poi, ho proceduto all'anello definitivo che, come succede sempre, è venuto diverso da quello che volevo:
 
 
Calcedonio e Perla d'acqua dolce di qualità extra. Sembra una stupidaggine, ma non lo è: è difficile trovare perle di questo tipo quasi perfettamente sferiche e dalla luce morbida e setosa tipica solitamente delle perle di mare.
Qui, primo piano sulla perla:
Primo piano sulla lavorazione della veretta:
E qui, tutti e due insieme, appassionatamente:
Pronto per la partenza:
4 fili di Argento puro da 0.7, ca. 3 metri di Argento puro da 0.25
 
La cliente non vede l'ora di averlo e io non posso spedire, perché manca altra roba (sempre ordinata), ma non dipende da me! Sigh!
 

mercoledì 23 novembre 2016

Cestine d'Argento

Buondì.
Qui piove. Anche ieri pioveva, anche l'altro ieri e pare pioverà anche domani.
Ora che ho fornito l'aggiornamento meteo, mi decido a postare qualcosa.

Non si tratta di modelli del tutto originali, ma di un tipo di "retina" o "cestina" in uso da parte di parecchi wrappers o amatori del filo in generale, ma è molto utile in caso di pietre non semplici da montare, soprattutto se non si voglia far accendere un mutuo al malcapitato cliente, inoltre, sotto certi aspetti, hanno un che di, bah, diciamo romantico, visto che non mi viene un termine migliore.

Ne avevo sperimentata una, un paio di mesi fa, per una bellissima Fluorite policroma che si era spezzata. Non potendola utilizzare come programmato (una volta aggiustata, oltre a vedersi i segni dell'incollaggio, era diventata molto più delicata), l'ho retinizzata.

In seguito ho messo in retina questo Quarzo Citrino naturale, ottima qualità, ma burattato:
 
Ho usato sei fili da 0.3 mm di Argento 925 tirati a mano, quindi più rigidi, e distanziatori schiacciati in Argento 925 della misura più piccola.
la difficoltà, con questo metodo, almeno come procedo io, sta nel riuscire a non fare "matassa" una volta chiuso il sacchettino, in alto.
Io uso le code dei sei fili come biliera, chiudendo il tutto con lo stesso 0.3, uno viene mantenuto una ventina di cm più lungo per poter cucire tutto il resto, poi cerco di fermarlo all'interno della rete.

In qualche caso si possono usare dei pezzi di filo 0.7, per esempio, chiudendoli sopra i fili di costruzione, come una morsa. E' naturale che uno 0.7, schiacciato, non si riapra mai più, né lasci scappare i fili sottostanti, ma è chiaro anche che appesantisca un po' il risultato.

La seconda cestina è invece per due pietruzze di poco valore economico, ma affettivo di un cliente.
Ci teneva ad averle montate carine, insieme, ma dopo averci ponderato una vita, qualsiasi progetto risultava davvero dispendioso.
Così...

Sono una Tormalina nera a una piccola Ametista.
Anche qui, sei fili d'Argento Sterling, distanziatori Argento Sterling piccoli e via.
La parte sotto del cestino è chiusa invece con un filo di Argento puro da 0.25.
Per oggi ho questi, un paio di giorni e mi decido a postare qualcosa delle parecchie foto che ho preparato.

venerdì 28 ottobre 2016

Bracciale Rosa di Madreperla

Lo so, non posto da venti giorni.
23 per l'esattezza. :(
E' che non ricordo esattamente cosa ho postato e cosa no, quindi metto un po' di robetta recente, giusto per non sbagliare.

Inizio con questo affarino simpatico, premettendo che le foto sono penose!
Da una rosa di Madreperla piuttosto sottile, dovevo cavare qualcosa di utile e possibilmente fascinevole.

Provai e questo uscì:
Tutto Argento Sterling da 0.8 e 0.3.
Lo 0.8 è più rigido di quello usato negli anni scorsi, per cui aveva bisogno di essere saldato con un filo più resistente, lo 0.3, per l'appunto, sempre quello tirato a mano dal mio fido amico gioielliere, sotto l'occhio vigile delle figliole.
Essendo irregolare il centrale, avevo poi bisogno di pietre che mi permettessero una certa libertà, in quanto i disegni non sono uguali a destra e sinistra.
Ripeto, le foto sono penose, ma proviamo a dare un'occhiata.
Di qua:
 Di là:
Di dietro:
L'ultima, purtroppo, è la più schifida e mi dispiace perché non si vede bene la lavorazione di "chiusura aperta"
Come vediamo, questo Argento è assolutamente "fermo", cioè non necessita di ganci di chiusura, in quanto non ritorna, ma rimane perfettamente in forma, una volta modellato.
Osserviamolo un attimo indossato:

Sette sferette sfaccettate di Ametista Uruguayana, due gocce sfaccettate di Ametista Lavanda.
circa 190cm di Argento 0.8mm, 8 metri e 70cm di 0.3mm

mercoledì 5 ottobre 2016

Parure "L'Occhio di Ra"

A dire il vero questa parure non doveva avere un nome, poi ho postato l'anello su Facebook e una mia amica, che va matta per il Lapislazzuli, se ne è uscita con questo nome.
Così il nome è rimasto, anche se gli orecchini li definirei più "Lacrime di Ra"...
ma Ra, piangeva?

Ok, sorvoliamo.
Entrambi sono in Argento puro da 0.7 e 0.2.
Anello:
 Laterale:
 Primissimo piano:

Orecchini:
Qui si vedono meglio le dimensioni:
Per l'anello: 80cm di Argento 9999 da 0.7mm, 110 cm di Argento 925 da 0.4mm e 220 cm di Argento 9999 da 0.2mm, più il Cabochon di Lapislazzuli, tondo da 1.5cm di diametro.

Orecchini: 90 cm di 0.7mm, 220 di 0.2mm ovviamente x2.
Due Cabochon di Lapislazzuli da 9mmx5mm e due rondelle di Labradorite bianca trasparente qualità extra.
Insieme:
In bella mostra su un sasso:
E questi sono andati...avrei ancora un po' di roba da postare, una cosa alla volta.
Nottina!

lunedì 12 settembre 2016

Anello prima e dopo

Poco tempo fa ho postato un paio di anelli, uno con Citrino scheggiato e uno con una bellissima Pietra di Luna trasparente, tutto in Argento 9999.
Questo anello è un regalo per il compleanno di un'amica, la quale, per fortuna, non passa sul mio blog e, in questo momento, è in mezzo alla Francia a recuperare la sua auto, defunta durante un viaggio con suo marito...cioè, 4 giorni di vacanza in 3 anni, e cosa combinano?!? Ma vi pare!

Comunque, tempo fa si era innamorata di un anello con Pietra di Luna in Bronzo: diceva che quel colore caldo le piaceva più dell'Argento e faceva risaltare la pietra. Niente di più facile, facciamolo in Bronzo, mi costa pure meno!
No.
Perché succede che i metalli un briciolo meno nobili le provochino fastidio, se non proprio allergia...che fare?
Niente! Lo faccio nell'Argento più puro e poi una bella rodiatura rosa!
Questo era l'anellino "prima":
L'avevamo già visto qualche giorno fa.
E questo è l'anellino "dopo":



Non è venuto troppo tenero?!?
Non vedo l'ora di darglielo!
Le misure dell'Argento sono sul post precedente, Rings with No Name.

sabato 10 settembre 2016

Earcuff molto Elfico

Un giorno una ragazza mi ha mandato la foto di un orecchino dall'aspetto molto particolare: non aveva agganci e passava dietro l'orecchio, come una specie di stanghetta da occhiali, ma più rigirata, tanto da fare il giro dell'orecchio.
Mi ha chiesto se fossi in grado di fare una cosa del genere e io ho detto che potevo provarci.
Non era difficile, a vedersi, solo mi sembrava una roba molto instabile, tipo mi volto un attimo e l'ho perso.

Così, ho provato a fare un po' di prove, scoprendo che, se fatto correttamente...tiene alla grande!
Ed è uscito questo:
 

Naturalmente, questo tipo di gioiello si usa singolo, con due si rischierebbe di somigliare a dei muli con i paraocchi, quindi, è necessario un piccolo Earcuff dall'altro orecchio, che riprenda qualcosa del principale.
Siccome avevo l'occhio veniva convogliato sul piccolo Lapislazzuli, e non su Calcedonio o gocce di Quarzo, e siccome fortunatamente di quelle pallette blu, ne avevo due...
Direi che si intona, si?
Ecco l'effetto indossato:
Per evitare una spesa eccessiva, ho usato 4 fili di Silver Filled (Ag:99.95) 10%, da 30 cm. (0.7mm)
Dietro l'orecchio, non volendo rischiare che un giorno o l'altro la lamina d'Argento potesse rovinarsi, ho usato un metro di Argento 925 da 0.3mm, per le cuciture che vanno dalla prima goccia alla seconda, che non devono sopportare il continuo stress di essere strette da ogni parte tra pelle e cartilagine, ho usato Silver Filled al 10% da 0.31mm e per le cuciture "di fino", ho usato Argento puro da 0.25mm.
Il piccolo ear cuff è Silver Filled cucito con Argento Puro 0.25.
 
Per inciso: l'orecchino non è stato ritirato, né mi è stato chiesto di tenerlo da parte, quindi deduco che possa essere considerato "disponibile".

venerdì 2 settembre 2016

Rings With No Name

Cià.
Due anellini, piccini e semplici.
Uno, con Quarzo Citrino, sarebbe stato una prova per il secondo, ma è uscito tenero e caruccio.
Perché usare una pietra di alta qualità per un anellino di prova, con la struttura centrale in Silver Filled?
Semplice: dalle foto non si vede e si vede poco pure di persona, ma il Citrino è spezzato.
Non so di dove arrivi, non so come e quando si sia rotto, ce l'ho da una vita e non sapevo cosa farne.
Ora è lì, bello bello che si pavoneggia e non è dispiaciuto di essere in parte montato su metallo "plebeo".
Eccolo:
Ovviamente le cuciture e il rivestimento interno dell'anello sono in Argento puro e Argento Sterling.
Io lo trovo tenero...
 
Qui, invece, c'è il pezzo forte:
Adularia, Argento puro, Argento Sterling.
Argento puro (9999) da 0.7: 100cm.
Argento Sterling da 0.4: 120cm
Argento puro da 0.2: 240cm
Visione laterale 1:
Visione laterale 2:
Insieme:
 
Il metallo usato è in quantità praticamente identica, nonostante la misura del primo sia di due taglie inferiore.

 

lunedì 29 agosto 2016

Frammenti: "Come Polvere Nel Deserto" la Farfalla Blu

(Link alle parti precedenti: Quarta PaginaNuovi terza pag p.:Importante p.:Ripresa p.:Parentesi p.: 31 p.: 30 p.: 29 p.:28 p.:27 p.:26 p.:25 p.:24 p.:23 p.:22 p.:21 p.:20 p.: 19 p.:18 p.: 17 p.:16 p.:15 p.: 14 p.: 13 p.:12 p.:11 p.: 10 p.: 9 p.: 8 p.: 7 p.:6 p.:5 , p.:4 , p.:3 , p.:2 , p.:1)
Apro un'altra pagina, preferisco, mi sento più libera di mettere parti lunghe.
Più procedo e più mi trovo in imbarazzo, perché le cose che trovo sono al di là dell'immaginazione.
Non sono in grado di dire dove questa cosa mi (ci) porterà, a parte alcuni punti fermi storici, che non è possibile confutare.

"... Soltanto lui conosce i suoi intenti e io credo sia perché il suo pensiero è troppo grande per noi comuni mortali”

"Eppure era così che lo consideravano: Amun incarnato in un corpo fragile, troppo fragile per un Essere così grande, immortale, misterioso e, per quella sorta di sacrificio che compiva ogni giorno nel rimanere lì, in quel corpo, lo proteggevano e lo veneravano più di quanto avessero mai fatto nei millenni passati con chiunque e, in ogni caso, non lo ritenevano mortale, almeno non come noi. "

Link alla pagina: Polvere, Pagina5
 

 
 

sabato 27 agosto 2016

Commissione: Due Cuoricini

Mi è difficilissimo lavorare con questo caldo.
Sono sempre appiccicaticcia e mi devo lavare le mani tutti i momenti, poi scivolo sul piano d'appoggio, mi stanco, non ho voglia.
Sono di un depresso!!!
Comunque, alla fine mi sono data una mossa.
La cliente voleva una replica di un cuore venduto, guarda caso l'unico che non avevo idea di come lo avessi fatto. No, lo so che sembra strano, ma io lascio che il metallo faccia quel che vuole e spesso non ricordo assolutamente come ho costruito qualcosa.
Quello, nonostante le foto, non riuscivo proprio a ricostruirlo. E poi, diciamocelo, io odio fare i doppioni!

Alla fine ho fatto come volevo e la cliente è contenta.
Ovviamente, non mi ricordo assolutamente come ho fatto questi due... O_O
Eccoli:

Bis di Corniole:
Che poi sembra tanto semplice, vista così!
Questa era quella vecchia:
 
 
Nuovo nuovo.Sasso e Granati wrappati in Bronzo:
Coppietta:

 Verranno montate su laccetto di cuoio nero e poi partono.
E per fortuna parte anche aFosto.
 



lunedì 27 giugno 2016

Collana Rinnovata

Per fare questa collana avevo sperimentato le piume, che poi sono diventate un mio particolare gioiello, parecchio impegnativo per la quantità di metallo utilizzato, per il tempo impiegato e la precisione necessarie.
La collana aveva però due difetti: le penne erano ancora troppo grezze per un oggetto così prezioso e, soprattutto (Marina ne sa qualcosa) il girocollo tendeva a ruotare, finendo con il gancio sul davanti.

Così era necessario rinnovare e perfezionare la creaturina.
(Per inciso, sto guardando la partita e potrei scrivere scemate galattiche)
Vediamo un po':
In primis, piumette nuove: più piccine e precise.
Rachide e contorno in 0.8 mm 925, barbe in Argento 9999 da 0.2.
Avevo comprato dello 0.15, ma purtroppo l'ho usato quasi tutto per la parure "Rolling in the Deep", mi sarebbe bastato per due piume, in quanto ogni piuma necessita dai 4 ai 6 metri di filo sottile.
 
Per tentare di equilibrare la parte della chiusura, ho aggiunto una catenina di Agata nera e Calcedonio a fare da contrappeso, con, ovviamente, una piumetta piccina:
Vediamo meglio:
Lo so, non sono bellissime queste foto...portate pazienza.
Qui sotto si vedono bene tre quarzetti centrali, sui quali, teoricamente, dovrebbe appoggiarsi la freccia e la maggior libertà di movimento delle piume nuove:
La "coda" posteriore è un po' stropicciata, in questa foto...volevo si vedesse in particolare la piuma piccina.
Anche qui la piuma ha uno snodo di piccole Tormaline in gradazioni di verde azzurro. Mah, non so, si vede meglio?
Qui, nel primo piano, si dovrebbe vedere bene il Diamantino di Herkimer nella montatura della freccia:
 
 
Al di là delle foto penose, non so se potrò farne di migliori, io penso sia raddoppiata in preziosità e bellezza. Ma questa è un'idea del tutto personale.

sabato 25 giugno 2016

Frammenti: "Come Polvere Nel Deserto" Quarta Pagina.

Nuovi terza pag p.:Importante p.:Ripresa p.:Parentesi p.: 31 p.: 30 p.: 29 p.:28 p.:27 p.:26 p.:25 p.:24 p.:23 p.:22 p.:21 p.:20 p.: 19 p.:18 p.: 17 p.:16 p.:15 p.: 14 p.: 13 p.:12 p.:11 p.: 10 p.: 9 p.: 8 p.: 7 p.:6 p.:5 , p.:4 , p.:3 , p.:2 , p.:1)

Vero e falso. Ombra e luce.
Nelle pieghe della storia la verità diventa nebbia, le menzogne diventano storia ufficiale.
Così è, era e, temo, continuerà ad essere.
Qualcuno dice, non so se per desiderio o reale convinzione "Sempre che Sua Maestà non decida di mostrarsi".

La storia ha cancellato molte persone, anche incredibilmente importanti, non solo Iset.
Di altre ha dato un ritratto totalmente sfalsato.
La storia la scrivono i vincitori o coloro che tali si credono. Megalomani, millantatori, dittatori, e tante altre cose...

Marabel c'era, Marabel ricorda, cerca ossessivamente, scopre elementi che, magari dopo decenni, iniziano a tornare.
Io mi limito ad osservare e mettere ordine, tentando di riportare al meglio la sua storia.

ATTENZIONE: Per qualche ragione a me ignota, blogger mi elimina le informazioni e i link sul lato destro del blog, compresi i collegamenti diretti alle pagine. Ho già tentato di risolvere, ma inutilmente.
Si accettano consigli.

Pagina 4
Pagina Immagini

Un altro cuoricino (ne ho altri sei! Sapevatelo!)

Non so voi, ma io ho caldo.
Al momento sono qui in pausa da commissioni e con pochissimo argento per colpa delle bollette e del tecnico della caldaia.
Ma è una storia lunga e dolorosa, ergo la salto.
Dicevo, approfitto del tempo di pausa forzata per andare avanti ad altro e fare questa serie di cuori di sasso in Bronzo.
Per ora ne ho uno nuovo, nei prossimi giorni, SE sopravvivo e Se non scappo a contare pinguini in Antartide, conto di postarne altri.
Ok, dunque...
Ho trovato un paio di sassetti molto chiari, bianchi o quasi, su cui il Bronzo risalta carinamente.
Eccolo:
A dire la verità pensavo di lavorare un po' al laccio di cuoio, così, per rendere il tutto più prezioso, visto che c'è l'Ametista...
Primo piano:
Ammetto che la foto sia un po' appiattita, ma spero che la mia amica Elena, che in passato ha fatto alcune foto molto professionali, abbia voglia di giocare a farne altre...
 Dietro:
Qui niente pietre, solo alcuni giochi di metallo.
mi sto divertendo a costruire biliere particolari, che facciano un po' motivo e non siano semplici agganci per catene o lacci o chessoio.
Beh, per ora tutto qui.
Vado a rimpinzarmi di roba fresca, mi verranno le rane, mi verranno!!