Due parole sul blog

Se pensate che qui si parli di Fate, Elfi e Creature simili, beh, avete ragione.
Quasi.
La verità è che qui la vera protagonista è la Terra, com'è o come avrebbe potuto essere se...Se l'uomo non fosse com'è, se si fosse evoluto diversamente, se le cose fossero andate in un altro modo...

Se volete scoprire la Valle attraverso i RACCONTI potete cliccare sul pulsantino "Frammenti", oppure scegliere attraverso l'indice alla vostra destra. I numeretti indicano l'ordine cronologico.
Se cercate i gioielli, non avete che da scendere col cursorino, oppure cliccare il pulsantino "Gioielli".
Se volete saperne di più sulle diverse Creature, cliccate "Creature Fatate".

Su, su, guardate, guardate...

mercoledì 20 giugno 2012

Parure Acquamarina e Granato

Ecco la parure per i miei sposi preferiti…
Spedita ieri, subito dopo avere fatto le foto. Ovviamente, bisognerà aspettare un po’ per vedere la sposa e lo sposo dentro i gioielli.

Collier: sei fili di Rame Argentato da 1mm da 48cm, uguale a 2,88metri, 13 sferette di Granato da 2mm, 3 Acquamarine, circa 8 metri di Silver filled da 0.32mm.

Orecchini: in tutto 120cm di Rame argentato da 1mm, circa 160cm di Silver filled 0.32mm, 2 Acquamarine e 2 sferette di Granato da 2mm.

Bracciale per lo sposo: 5fili da 38cm di Rame argentato da 1mm, uguale a 190 cm, 8,5 metri di Silver filled da 0.32mm. 3 Acquamarine, 16 Granatini da 2mm.

Ore di lavoro…non così facilmente quantificabili causa innumerevoli interruzioni, all’incirca 55/57.

Prego osservare il risultato, scusando l’autrice per la luce cretina:





Eccoli nelle loro scatoline, pronti a partire:
 



12 commenti:

  1. WOW!!!! E' bellissimoooooo!!! Molto molto elegante. Ti invieranno le foto indossati???

    RispondiElimina
  2. Voglio sperare, sennò non li faccio più amici!
    Peccato avere avuto tanti problemi con il pc, dover correre a destra e a manca, aiutare la vicina con problemi burocratici e così via...mi hanno portato via un sacco di tempo e mi sono trovata a dover finire lavorando di notte...non fosse stato per quello, mi sarei divertita un sacco a farlo, come direbbe la Nikki...
    ...E ho usato la cucitura a spina di pesce che usa lei: ottima, lavoro molto più lungo, ma i fili argentati restano molto più stretti e stabili.

    RispondiElimina
  3. Che favola!!!!

    Ho qualcosina per te qui.

    A presto.

    RispondiElimina
  4. Ma sono di un'eleganza e di una raffinatezza da lasciare cosi O___O!!!

    il lavoro sarà stato pure lungo, ma il risultato è ottimo!!!

    RispondiElimina
  5. Grazzzie, alla Marianna e ad Essenza Burrosa anche per il premio!
    Alla prossima...Vi tedierò con notizie sulle pietre! ;-)

    RispondiElimina
  6. Ma sono bellissimi!!!!
    L'acquamarina mi piace troppo :)
    Grazie per le interessanti informazioni sulle pietre, per nulla noiose, anzi ;)

    Elena Er

    RispondiElimina
  7. Ah, bene, allora preparati spiritualmente! ;-)

    RispondiElimina
  8. Aaaah, ma ci sei anche tu! E così scopro che viviamo vicinissime, che sei bravissima a disegnare e fai delle cose bellissime (hai mica fatto la scuola orafa di Valenza? Perchè io in realtà è lì che sono nata).
    Ciao, un bacione a Leo e un abbraccio a te! Lidia

    RispondiElimina
  9. Ma ciao! Che bello, sei passata tra una ristrutturazione e l'altra?
    No, se sbirci il mio profilo vedi che ho fatto proprio tutt'altra cosa! E' che sono cresciuta nell'ambiente mineralogico, quando ero ragazzina una signora che conoscevo e importava pietre e argenti da India e Tahilandia mi ha insegnato a disegnare gioielli.
    Per un po' ho lavorato con un orafo valenzano, ma ho scoperto che non basta essere diplomati a Valenza per essere in gamba! Me ne combinava di tutti i colori, infatti ad un certo punto è andato a lavorare in una...falegnameria (O_O).
    Alla fine ho scoperto che potevo lavorare senza orafo e fare da me, anche se, con questa tecnica, mi gioco l'effetto lucido e polito dei metalli.
    ...in effetti, non mi dispiacerebbe collaborare con uno in gamba...

    RispondiElimina
  10. Ti ho già detto che la tua casetta è un sogno? ;)

    RispondiElimina
  11. Sì, ogni tanto posi i sacchi di cemento e mi riposo un nanosecondo davanti al pc! Mi ero anche iscritta ma non so perchè non risulta. Rifaccio. Ecco, adesso ci sono!
    In effetti a Valenza ci sono anche dei cani (senza offesa per i simpatici quattrozampe, neh?), i valenzani pensano di averlo nel dna ma anche la creatività e la manualità sono un dono...
    Speriamo almeno che come falegname il tuo ex collaboratore sia un po' meglio.
    In questo momento la mia casetta è più un incubo che un sogno ma confido di riavere una casa prima dell'inverno!

    RispondiElimina
  12. Ah!Ah! Beh, c'è un sacco di tempo!

    RispondiElimina